Comet impatti di Giove

Comet impatti di Giove


Il punto di vista prevalente tra gli astronomi per molti anni è stata che Giove ha agito come aspirapolvere del nostro sistema solare; la sua gravità attira una quantità elevata di comete periodiche e diminuisce la probabilità di loro impatto altri pianeti. Negli ultimi decenni, i progressi nel campo dell'astronomia hanno permesso agli scienziati di osservare gli impatti delle diverse comete sulla superficie del gigante gassoso, e la prova sta cominciando ad emergere che le sfide di vista prevalente.

Cometa di Cassini

Nel 1997, i ricercatori della Società Astronomica del Giappone intrapreso uno studio di indagini planetari storiche condotte da antichi astronomi. Guardando i disegni realizzati su un periodo di osservazione di 18 giorni dall'astronomo G. Cassini nel 1690, hanno scoperto una macchia scura sul pianeta che sembrava estendersi ad est, indicando possibili materiale espulso da un evento di impatto essere spazzato dai venti prevalenti. Questa prova, mentre non conclusivi, suggeriscono un possibile evento di impatto intorno a quel tempo.

Shoemaker-Levy 9

A metà luglio del 1994, la cometa Shoemaker-Levy 9 è stato osservato che passa nel pozzo gravitazionale di Giove e di essere spezzato dalle sue forze di marea. Dal 16 luglio al 22 luglio, i frammenti della cometa in collisione con la superficie del pianeta. E 'stata la prima osservazione diretta di un evento di impatto su un pianeta diverso da quello della Terra. Le "cicatrici" dalla collisione erano visibili per mesi, e alla loro altezza erano più visibili rispetto alla Grande Macchia Rossa.

2009 Event Impact

Il 19 luglio, 2009, astrofilo australiano Anthony Wesley ha osservato una grande macchia nera delle dimensioni della Terra nella regione polare meridionale della superficie di Giove. Ha contattato la NASA per quanto riguarda la scoperta, e poi confermato le sue scoperte. A causa delle dimensioni della cicatrice e il volume del materiale espulso dall'impatto, scienziati della NASA speculato che avrebbe potuto essere fatta dall'impatto da una cometa, ma ha sottolineato la prova non è stata conclusiva.

2010 Event Impact

Il 3 giugno del 2010, Anthony Wesley ha fatto notizia ancora una volta come ha catturato un evento impatto in diretta su pellicola. Lo sciopero è stato descritto come un impatto superbolide (vale a dire una molto grande), vicino all'equatore del pianeta da un oggetto circa il 26 1/2 a 43 piedi di diametro. I candidati per il dispositivo di simulazione includono una cometa, un asteroide, una meteora o una cattura satellitare temporanea, anche se a causa della mancanza di osservazioni più stretti, è impossibile determinare la sua natura con certezza.