Quali sono le proprietà della moltiplicazione?

All'inizio della formazione matematica, i bambini si insegna l'ordine delle operazioni. La regola di base di ordine delle operazioni prevede che la moltiplicazione e / o divisione viene prima aggiunta e / o la sottrazione quando risolvere un'equazione. Sapendo questo aiuta gli studenti sanno come affrontare risolvere un'equazione. Moltiplicazione ha anche le proprie regole di pollice che possono aiutare gli studenti semplificano il processo equazione-solving.

Proprietà commutativa

La proprietà commutativa impone che un numero ( "x") moltiplicato per un altro numero ( "y") sarà uguale lo stesso indipendentemente dall'ordine dei numeri. Per esempio, 3 5 = 15 e 5 3 = 15. Ciò è vero anche se vi è una stringa più grande di numeri. Per esempio, 3 2 5 = 30 e 2 5 3 = 30. In variabili, la proprietà commutativa può essere scritta come: x y = y x.

associativa Proprietà

La struttura associativa riguarda i numeri di essere moltiplicati per numeri impostati all'interno di una parentesi. Utilizzo delle variabili, la proprietà afferma che (x y) z = x (y z). Ad esempio: (2 1) 3 = 6 e 2 (1 3) = 6. L'unica cosa che la variazione tra parentesi in questo tipo di equazione è ciò che le cose ordine sono moltiplicati in numeri interni vengono moltiplicati insieme, poi l'esterno. numero. Ma, come la proprietà commutativa mostrato, l'ordine di moltiplicazione non cambia il risultato.

Proprietà Identità e Zero proprietà del prodotto

Forse la proprietà più facile da ricordare, la proprietà di identità limita ad affermare che qualsiasi numero moltiplicato per 1 è uguale al numero: x 1 = x. Ad esempio, 3 1 = 3. Qualunque sia il numero, compresi i numeri negativi o frazioni, moltiplicandolo per 1 solo comporta inoltre lo stesso numero esatto.

Al contrario, moltiplicando qualsiasi numero da 0 solo si traduce in 0: x 0 = 0. Ad esempio, 3 0 = 0. Questa è chiamata la legge di annullamento del prodotto.

Proprietà distributiva

La struttura distributiva è la proprietà moltiplicazione più difficile perché si tratta anche oltre. Utilizzo delle variabili, si afferma: x (y + z) = xy + zy. Per esempio: 3 (2 + 5) = 21 e 3 2 + 5 = 3 21. Si ricorda che l'ordine delle operazioni prevede che la moltiplicazione viene fatto prima di aggiungere. Se si rende più facile per voi di visualizzare, inserire le porzioni moltiplicati dell'equazione tra parentesi, in questo modo: (3 2) + (5 3) = 21.