Quali sono le correnti di superficie?

Quali sono le correnti di superficie?


Il vento e le correnti sulla superficie del mare possono non sempre viaggiare nella stessa direzione allo stesso tempo. correnti superficiali sorgono quando l'acqua raccoglie l'energia del vento e comincia a muoversi con essa, non come onde, ma come una striscia nell'oceano dove diverse temperature o densità dell'acqua catturano l'impulso del vento e isolare quella striscia dall'acqua circostante esso. Come fiumi nell'oceano, le correnti di superficie sono la prima fase nel sistema di controllo del clima della Terra.

Tutto comincia con un soffio di vento

le correnti di superficie sono vento guidato. Alcuni, come la Corrente del Golfo, iniziano come increspature sulla superficie dell'acqua, guidato dai "venti dominanti" attraverso uno spazio, e sono stabili per secoli. Questi venti prevalenti sono influenzati dalle differenze di temperatura in superficie della Terra su lunghe distanze. La seconda legge della termodinamica dice, in effetti, che la dissipazione di energia continuerà fino a quando l'energia - calore in questo caso - è esaurita e l'equilibrio è raggiunto: se si lascia la porta di casa aperta in inverno, il calore lasciare la vostra casa fino a quando non è così freddo dentro come è fuori.

Perché il calore è un accumulo di energia e di freddo è una mancanza di energia, l'aria più calda vicino all'equatore si sposterà verso l'aria più fredda del Nord Atlantico e poi su verso l'Artico.

Il ruolo della massa terrestre in correnti superficiali

Poiché la massa di terra del Nord America è più calda --- perché il sole riscalda la terra --- la costa orientale del Nord America funge da confine di aria calda, spingendo contro l'aria fredda atlantica. La Corrente del Golfo non tocca mai del tutto la costa del Nord America; il suo bordo occidentale è il punto in cui il calore proveniente dalla massa di terra del Nord America si è dissipata.

I differenziali di pressione in mare fornire una direzione

Il confine orientale è formata dalle acque fresche e maggiore pressione atmosferica del centro dell'Atlantico, il che significa che la Corrente del Golfo è come un fiume nel mare, spinto da venti che soffiano in una direzione generale. Quando i venti si spengono, la quantità di moto dell'acqua guida la corrente fino a quando i venti dominanti ritorno. Tutte le correnti superficiali rispondono a questi stessi fattori.

Meteo sconvolge ma non distrugge correnti superficiali

Vento-driven correnti in mare aperto può spostare con eventi meteorologici; alcune correnti superficiali sulla superficie sono interrotte per periodi che vanno da un giorno o settimana per un anno o più. Le correnti superficiali permanenti di più, come la Corrente del Golfo, la corrente di Humboldt (che scorre verso nord, lungo la costa occidentale del Sud America), o le correnti in Giappone e Oyashio lungo le coste dell'Asia potrebbero verificarsi disagi a breve termine da uragani nell'Atlantico o tifoni in Pacifico occidentale. Ma i fattori più grandi a lungo termine del clima planetario assicurano che i venti dominanti torneranno le varie correnti meridionali (correnti che si muovono generalmente nord o sud) per i loro corsi normali.

Correnti superficiali e del clima

Queste correnti di superficie, insieme con le correnti più profonde nell'oceano, si combinano per garantire il trasporto di acqua calda, densa nord verso l'Artico, dove si affonda a profondità più profonde e forma l'Atlantico Deep Water. Questo, acqua densa fredda poi si sposta a sud come una corrente di fondo denso verso l'Antartico e dell'Oceano Meridionale, infine girare a nord e risalita nel Pacifico settentrionale, per quanto 1600 anni più tardi per tornare alle regioni equatoriali. Il ciclo, conosciuta come la circolazione meridonale ribaltamento o il nastro trasportatore globale, ripete poi e regola la distribuzione di gas a effetto serra e di calore su tutto il pianeta.