Gli effetti della Commercial pubblicità sui bambini

Gli effetti della Commercial pubblicità sui bambini


Nel solo 2004, l'industria della pubblicità US speso $ 12 miliardi di EUR spot destinate a bambini - il che rende il senso degli affari, se si considera che i bambini costituiscono una base di consumatori di massa, utilizzando il proprio reddito in gran parte sacrificabili o influenzare i loro genitori abitudini di spesa. Dal momento che la fine del 1970, è diventato un problema sempre più controverso, con accademici individuando diversi effetti negativi pubblicità ha sui bambini. Questi risultati hanno suscitato molto dibattito su come piazzare restrizioni inserzionisti.

Psicologico

L'American Psychological Association e la American Academy of Comitato Pediatrics sulle comunicazioni sono state esercitando pressioni sul governo federale per porre limiti alla pubblicità mirata sulla base del fatto che i bambini non hanno la capacità cognitiva di distinguere tra l'intento persuasivo in spot e ai media che sono la visualizzazione o la riproduzione . Ciò significa che i ragazzi accettano ciò che stanno vedendo in annunci come credibile e reale. Uno studio condotto da UK accademici professore di psicologia Karen Pine e il dottor Nash Avril presso la University of Hertfordshire ha trovato questo problema è stato aggravato perché il consumo dei media la maggior parte dei bambini si verifica in assenza di un adulto che potrebbe spiegare l'intento dietro il contenuto.

commercializzazione

Secondo l'American Academy of Pediatrics, i bambini negli Stati Uniti vedono circa 40.000 annunci ogni anno il solo TV e sono sempre più bombardati da spot pubblicitari attraverso i supporti di stampa, Internet e nelle loro scuole. Non c'è da stupirsi che, quando si tratta di esprimere preferenze, molti bambini vogliono i marchi e prodotti che regolarmente vedono attraverso la pubblicità, piuttosto che la controparte generico che costa molto meno. Questo è particolarmente problematico per i genitori che sempre più fanno piccole e grandi decisioni di spesa delle famiglie a causa del fastidioso incessante dei propri figli ad acquistare prodotti particolari: ". Pester power" fenomeno che gli accademici hanno definito come

Salute

La pubblicità è lesiva della salute dei bambini in diversi modi. L'American Academy of Pediatrics identifica uso obesità, droghe, tabacco e alcool come gli effetti relativi alla salute primaria della pubblicità sui bambini. pubblicità indesiderata-alimentare mira i bambini e soprattutto mostrati durante bambini 'dopo-scuola e Sabato mattina la visualizzazione di volte spinge i bambini a richiedere sempre più questi prodotti ad alto contenuto di calorie e basso valore nutrizionale. L'esposizione ad alcool e la pubblicità del tabacco attraverso programmi sportivi o product placement nei film e videogiochi porta adolescenti come i giovani di 13 anni per sperimentare con queste sostanze in età più giovane. Attraverso la pubblicità farmaceutica regolare sulle prime time televisivo, bambini e ragazzi stanno imparando che ci sia un farmaco a disposizione per curare qualsiasi problema.

Sex Sells

Un mantra di lunga data del settore pubblicitario è che "il sesso vende" ed i bambini sono esposti a contenuto sessuale attraverso la pubblicità che possono avvenire durante programmi e film classificati come idonei per la visualizzazione bambini. Uno studio del 2005 pubblicato sulla rivista "Pediatrics" ha scoperto che questa esposizione sta portando ad attività sessuale in precedenza tra gli adolescenti. Il Consiglio australiano sui bambini ei mezzi di informazione mette in evidenza due studi intrapresi a Flinders University che ha rivelato che la magrezza idealizzata raffigurato nella pubblicità influenzato negativamente l'immagine del corpo e l'umore di ragazze adolescenti, con 13- a 15 anni di età particolarmente sensibili.