A proposito di inversione polare

A proposito di inversione polare


Facciamo affidamento sul campo magnetico terrestre per molto di più di quanto le nostre bussole - che ci protegge dalle radiazioni nello spazio e la ricaduta dalle tempeste solari. Se la Terra non aveva un campo magnetico, non saremmo qui a lamentarsi. I poli Nord e Sud corrispondono alle direzioni su una bussola, ma questi due poli non sono statici. Essi possono muoversi drammaticamente per un lungo periodo di tempo, anche scambiando posizioni. Questo fenomeno è chiamato inversione polare.

Causa del Campo

Secondo il National Aeronautics and Space Administration (NASA), c'è una gigantesca palla di ferro al centro del pianeta, circa il 70 percento della dimensione della luna e caldo come superficie del sole; gira anche leggermente più veloce rispetto al resto della Terra. Attorno a questo palla è un mare di ferro liquido elettricamente conduttivo. L'azione della dinamo creata come questo oceano carica scorre su nucleo di ferro solido genera energia elettromagnetica che "irradia" magnetismo dai poli del nucleo - simile al modo in cui un pulsar filatura tira radiazione gamma da suoi poli.

Sta cambiando

Poiché un oceano turbolento e roiling di ferro liquido genera il campo magnetico, il campo è suscettibile di modifiche. I poli magnetici possono invertire in un qualche migliaio di anni. Nel corso del 20 ° secolo, la NASA dice che il Polo Nord si trasferisce circa sei miglia all'anno. Ora la NASA dice che la mossa è di circa 25 miglia all'anno; in pochi decenni, il Polo Nord magnetico sarà in Siberia, piuttosto che ai margini del Nord America. Gli scienziati sanno che l'inversione polare è successo prima dallo studio di registrazione paleomagnetiche del pianeta - il modo in cui il campo magnetico terrestre ha colpito le rocce - e dire l'ultima inversione avvenne circa 780 mila anni fa. Secondo l'American Geophysical Union, questi capovolgimenti possono essere attivati ​​da eventi che riguardano il flusso di ferro nel nucleo. Grandi eventi impatto, come un meteorite colpisce la superficie terrestre, possono inviare onde d'urto al nucleo che avvia il processo di inversione polare. Inversioni non possono essere pienamente realizzati fino a migliaia di anni dopo un tale impatto.

indebolimento

Il campo magnetico è più debole di quanto non sia stato in passato, ma Gary Glatzmaier, un professore di scienze della terra e planetarie presso la University of California, Santa Cruz, dice che c'è niente di cui preoccuparsi. Le forze elettromagnetiche dinamiche al centro del pianeta funzionano come un oceano - a volte violento e altre volte calma. Questa diminuzione del campo magnetico è parte dello spostamento e cambiamento che avviene nel nucleo mentre un'inversione sta avvenendo. Dato che il nucleo del pianeta è essenzialmente un oceano di ferro, pensare a questo come come il flusso e riflusso delle maree nella superficie dell'oceano. Dal 19 ° secolo, il campo magnetico del pianeta è diminuita di circa il 10 per cento, ma Glatzmaier dice che è una fluttuazione minore rispetto al comportamento passato.

Non è pericoloso

NASA dice inversione polare è un fenomeno perfettamente naturale. Indipendentemente dalle direzioni dei poli, il campo magnetico sarà ancora proteggere il pianeta dalle tempeste solari e radiazioni extraplanetaria.