Come affrontare un manipolatore emotivo

Come affrontare un manipolatore emotivo


Emotivamente persone manipolative possono essere difficili da affrontare, soprattutto nei luoghi di lavoro, dove il loro comportamento può danneggiare la vostra carriera o squadra sabotaggio sforzi. A volte può essere difficile sapere se un particolare comportamento è volutamente manipolatrice, ma strategie per affrontare la manipolazione emotiva non richiedono di determinare che.

considerazioni

Se si dispone di un senso di colpa a causa di qualcosa di un amico o un collega ha detto a te, può essere quasi impossibile decidere se il comportamento è stato un viaggio di colpa intenzionale. La maggior parte delle persone cercano di dare agli altri il beneficio del dubbio, e una persona deliberatamente manipolatrice possono spesso utilizzare questo per sfruttare o altri bullo.

Tuttavia, tutti noi possiamo dire o fare qualcosa che potrebbe essere interpretata come emotivamente manipolatore, senza volerlo maltrattare nessuno. Il primo passo nel trattare con una persona emotivamente manipolativa è quello di affrontare il comportamento, senza cercare di analizzare l'intenzione dietro di esso. Non si può mai sapere vera intenzione di un'altra persona.

Non Negoziare

Coloro che deliberatamente cercano di manipolare le persone sono solo interessati con la possibilità di ottenere il potere sugli altri. Essi non si preoccupano di trovare una soluzione a vantaggio di tutti. Negoziare con persone che pensano in questo modo non è mai andare a lavorare, dal momento che essi negoziare sempre in mala fede. Non si può essere sicuri se hai a che fare con una persona del genere, perché non si può sapere che cosa un'altra persona sta davvero pensando.

Non Engage

manipolazione emotiva opera attraverso indiretto, in modo da poter rifiutare di impegnarsi con esso non risponde alla comunicazione indiretta. Ad esempio, se un collega di lavoro ti dice "tutti" in ufficio sta dicendo qualcosa, chiedere a lei che lei si riferisce a ciò che pensa e sulla situazione. Si può rifiutare di offrire la propria opinione se non in risposta ad una domanda diretta.

Un comune manipolazione tattica emotiva è quello di presentare una falsa scelta fra due alternative, nessuna delle quali è un'opzione si potrebbe scegliere da soli. Quando si è di fronte a questo tipo di falsa scelta, si può rifiutare di scegliere entrambe le opzioni. Quando qualcuno dice qualcosa che ti fa sentire in colpa, si può dire "Mi dispiace sentire male", e prendere la stessa decisione che altrimenti avete fatto.

Non giudicare

Piuttosto che affrontare una persona emotivamente manipolatore e accusandolo di cercare di manipolare voi, è più efficace di ignorare il comportamento e si rifiutano di lasciare che influenzare le tue decisioni. Poiché non è possibile sapere se le azioni di un'altra persona sono intenzionali o fino a che punto, si dovrebbe decidere di non giudicare lui, non essere arrabbiato e non per essere manipolato. Rifiutando di impegnarsi con il comportamento manipolativo, si disinnescarla di tutta la sua potenza. Scegliendo di non giudicare o confrontarsi con il manipolatore, si può evitare di diventare manipolativo te stesso.