Come migliorare il successo della fecondazione in vitro Tariffe

Come migliorare il successo della fecondazione in vitro Tariffe


In Virto concimazione offre alle donne la possibilità di concepire e fornire un bambino che sono stati in grado di farlo in altro modo. Una procedura costosa, ma sempre più comune, nel 2006 le procedure di fecondazione in vitro ha provocato 43,412 nati vivi negli Stati Uniti, secondo il Centro per Assisted Reproductive Technology Center Disease Control. Durante la procedura di fecondazione in vitro, un medico rimuove uova fertili da utero di una donna, li feconda con lo sperma del marito, o quella di un altro donatore di sesso maschile, e reinserisce l'uovo fecondato di nuovo nel suo utero, nella speranza di crescita dell'embrione a termine. Le percentuali di successo dipendono da una serie di fattori controllabili e incontrollabili come l'età, la genetica e stile di vita.

istruzione

1 Mantenere un peso sano. Come molti processi fisiologici, la gravidanza è più difficile quando si è in sovrappeso. Le donne di età compresa tra 35 e 39 tra stati più di 13 per cento più probabilità di avere gravidanze IVF di successo se il loro indice di massa corporea era tra il 17 e il 29, riferisce l'Istituto Superiore di fertilità di Chicago. Per le donne di età compresa tra i 30 ei 35 anni, il tasso di successo è aumentato di quasi il 20 per cento per quelli con un BMI sano.

2 Bere meno alcool. Uno studio condotto presso la University of California-San Diego e pubblicato sulla fertilità e sterilità nel 2003 ha rilevato che aumentando il consumo di alcol da parte anche di un solo bicchiere di vino al giorno riduce i tassi di successo di IVF del 13 per cento. Il consumo di alcol da parte del donatore di sperma maschile ha anche ridotto il tasso di successo. Per ottenere i migliori risultati, entrambe le parti dovrebbero astenersi da alcol almeno un mese prima del ciclo di fecondazione in vitro, raccomanda il Centro Virginia di Medicina della Riproduzione.

3 Smettere di fumare. La salute effetti negativi del fumo durante la gravidanza sono ben stipulati, ma anche il fumo prima della gravidanza può ridurre le probabilità di successo di fecondazione in vitro. Uno studio del 2008 a Nantes Francia ha rivelato che il tasso di natalità in diretta per madri che hanno fumato e aveva fecondazione in vitro è stata del 10 per cento rispetto al 30 per cento per i non fumatori