lana dacciaio monete romane

Il modo migliore per pulire Monete Romane

Il modo migliore per pulire Monete Romane


monete romane sono una risorsa preziosa per qualsiasi collezione di monete, ma le monete sporche può impedire di godere di questi pezzi di antichità. Fortunatamente, ci sono modi semplici per pulire monete romane. Una delle parti più importanti di pulizia è quello di rimuovere solo la sporcizia, non il patina. monete romane sviluppano una patina nel corso del tempo che li rende più prezioso, e la rimozione può diminuire la moneta & # 039; s vale la pena.

Acqua calda

Il modo migliore per pulire Monete Romane

acqua e sapone può aiutare a pulire monete romane.

Immergere monete romane in acqua calda con un po 'di dolce, sapone grasso di pulizia. Lasciare le monete in ammollo per diversi minuti per sciogliere lo sporco e grasso. Il sapone aiuterà a rimuovere lo sporco senza danneggiare la patina della medaglia. Rimuovere la moneta dall'acqua e strofinare delicatamente con uno spazzolino da denti per eliminare ogni residuo di sporco e detriti. Immergere di nuovo la moneta e ripetere il processo, se necessario.

Ammollo Monete Romane

Il modo migliore per pulire Monete Romane

Mettere a bagno le monete in acqua per ammorbidire la sporcizia.

Ammollo monete romane in acqua distillata per diversi giorni può allentare la sporcizia senza danneggiare le monete. Lasciare le monete in ammollo per due o tre giorni. Usare uno stuzzicadenti o stuzzicadenti per pulire la sporcizia tra le lettere o intorno alle figure stampati sulla moneta. Secondo Monete Romane in linea, mettendo una piccola quantità di colla da una pistola per colla a caldo sulla sporcizia può rimuovere, ma questo danneggia la patina e argentatura.

Rimozione Testardo Grime

Il modo migliore per pulire Monete Romane

Ammollo monete romane in olio d'oliva può rimuovere la sporcizia.

Se i trattamenti dolci non funzionano, ci sono altri metodi per la rimozione di sporco ostinato da una moneta. Quando ammollo in acqua non funziona, ammollo monete romane in valvola o olio d'oliva può aiutare, anche se il processo richiede più tempo. Inserire una moneta in olio di oliva o una valvola per alcuni giorni e rimuovere e asciugarlo. A poco a poco allungare il tempo in questo olio "bagno" fino a quando le monete sono messi a bagno per diversi mesi, quindi tentare di rimuovere lo sporco con uno stuzzicadenti.

Come pulire le monete romani antichi

Come pulire le monete romani antichi


Antiche monete romane sono oggetti speciali che devono essere puliti in modo speciale. Tale elemento vecchio deve essere trattata delicatamente in modo graffi permanenti sono lasciati sulla superficie, che può danneggiare il valore delle monete. Mentre ci alcuni metodi di pulizia che possono essere applicati per le monete più vecchie come questo, mettetelo a bagno in acqua e sapone è un facile, modo efficace per ottenere il lavoro fatto.

istruzione

1 Posizionare le monete sul fondo del piatto di plastica 4 da 6. Non impilare le monete uno sopra l'altro. Collocare le monete che si adatta sul fondo del piatto finché non si sovrappongono.

2 Versare acqua sopra delle monete. Non ci dovrebbero essere 2 pollici di acqua che coprono le monete.

3 Aggiungere 1/2 cucchiaino. portasapone liquido per l'acqua e lasciare che le monete in ammollo per un giorno.

4 Prendere le monete fuori uno alla volta e delicatamente strofinare entrambi i lati con uno spazzolino testa molle.

5 Risciacquare la moneta fuori e asciugare con un panno in microfibra.

Come identificare Monete Romane

Come identificare Monete Romane


Identificare monete romane può presentare una sfida. I romani coniate monete per centinaia di anni ed i materiali e disegni cambiato numerose volte. Ogni imperatore romano avrebbe le sue proprie monete ha colpito con la sua somiglianza e spesso coniare monete per celebrare alcune prodezze durante il suo regno. Dal momento che ci sono tanti tipi di monete, l'unico modo per identificarli è quello di raccogliere quante più informazioni su di loro, come si può e quindi consultare un database o un elenco di note monete romane. Le informazioni raccolte da ogni parte della medaglia sarà restringere il campo dei possibili corrispondenze.

istruzione

1 Utilizzare la dimensione e il peso per determinare la denominazione della moneta. Questo non è sempre in grado di essere fatto, soprattutto dai collezionisti principianti. Vedere le risorse per avere un'idea di come denominazioni romani lavoravano. materiali moneta romana, come ottone, rame e oro, cambiato nel corso del tempo; per esempio, un sesterzio aC è stata fatta da argento, mentre un sesterzio dC era fatto di ottone. Se non è possibile determinare la denominazione, si può ancora essere in grado di identificare la moneta. Sarà solo un po 'più difficile da determinare gli altri fattori.

2 Leggere le iscrizioni sulla parte anteriore e posteriore della medaglia. Queste iscrizioni hanno lo scopo di onorare o identificare la persona o l'immagine sulla moneta. Le iscrizioni sono in latino e, poiché non vi è molto poco spazio su una moneta, sono quasi sempre abbreviati. Alcune abbreviazioni comuni sono "AVG" che significa Augusto, o imperatore, "IMP", che significa Imperator, un titolo militare e "C" per Cesare, il che significa in origine un rapporto familiare a Giulio Cesare, ma dopo solo un altro titolo per l'imperatore. Registrare le iscrizioni con attenzione, dal momento che possono dare importanti indizi utili a capire quando la moneta fu coniata.

3 Usare l'immagine sul fronte della moneta per determinare l'emittente della moneta. La maggior parte delle monete romane avranno un immagine dell'imperatore o dell'imperatrice che li ha emessi. Determinare se la persona si trova ad affrontare a destra oa sinistra. Determinare se l'immagine è una testa, una immagine della testa e del collo o un busto - un'immagine della testa e spalle. Se la figura ha una corona di alloro sulla sua testa, l'immagine viene considerato "premio". Se la cifra indossa una corona, l'immagine viene considerato "irradiare". Utilizzare queste osservanze per restringere l'elenco dei potenziali imperatori e imperatrici che potrebbero essere sulla moneta.

4 Esaminate l'immagine sul retro. Spesso è molto più difficile da determinare. Può essere qualsiasi cosa, da un imperatore, di un dio o anche solo un luogo o una cosa. L'iscrizione sul retro della medaglia spesso dare indizi su ciò che l'immagine è.

5 Esaminare la parte posteriore della moneta per marchi di zecca. I marchi si trovano nello spazio sottostante il disegno sul retro della moneta. Non tutte le monete hanno questi segni, anche se la maggior parte delle monete romane successive fanno. Ci sono normalmente tre lettere che designano la zecca in cui è stato colpito la moneta. Alcune di queste lettere possono essere greca, il che significa che la moneta è stato colpito nella parte orientale dell'Impero.

Che cosa è una moneta romana?

Che cosa è una moneta romana?


monete romane hanno sostituito il sistema di baratto sciolto e indefinita della Repubblica Romana. Molte diverse varietà di monete sono state coniate e distribuiti in tutta la storia di Roma. Il sistema monetario sofferto gli stessi problemi della contraffazione e l'inflazione che continuano ad affliggere sistemi monetari moderni. , autentiche monete originali romani sono ancora in atto oggi, di essere comprato e scambiato tra i collezionisti.

prima di monete

L'economia romana era inizialmente un sistema di baratto e di scambio tra i singoli membri della comunità; prodotti agricoli, bestiame e servizi per un valore sono stati più comunemente scambiate. Grumi di bronzo noto come aes rude (bronzo crudo) alla fine ha cominciato ad essere utilizzato come monete. Non c'era alcun supporto ufficiale del governo o standard di produzione fissati per questi grumi di greggio, e la gente avrebbe spesso li fondere per rendere gli strumenti o altri oggetti desiderabili.

Primo vero Coins

Le prime vere monete romane sono stati chiamati Aes signatum, o bronzo firmati. Sono diventati popolari in tutto l'inizio del III secolo aC. Avevano una forma rettangolare distinta e sono state stampate con disegni in rilievo. Ogni moneta ha avuto uno standard di peso di 1600g così i commercianti non hanno dovuto pesare loro prima di ogni transazione separata. AES Signatums non sono stati ampiamente utilizzati per molto tempo a causa del loro peso e le sue grandi denominazioni fatti piccoli acquisti difficile.

miglioramenti

Aes Grave (pesante) in bronzo monete hanno cominciato a circolare a Roma intorno al 269 aC. Queste monete erano molto più popolari perché sono venuti in diverse denominazioni diverse. immagini di stampaggio per questa serie di monete inclusi animali esotici, gli dei e, infine, prue di navi. Trading tra altre civiltà vicine diventato molto più facile e pratico con l'introduzione del Grave Aes.

Più popolare

Il denaro è stato creato nel 211 aC e ha rappresentato un passaggio dal bronzo al monete d'argento. Sarebbero infine diventare la spina dorsale dell'economia romana per cinque secoli. Nel corso del tempo il contenuto d'argento e del valore complessivo di queste monete è diminuito enormemente. Con il terzo secolo dC, la purezza del denaro era inferiore al 50 per cento. Come l'anarchia e la guerra è salito per Roma, la purezza di queste monete è sceso ancora più in basso, fino a tra il 20 e il 40 per cento.

Monete finali

Un rigoroso sistema di norme di purezza è stata fondata nel 301 dC durante il regno di Diocleziano. L'oro Aureus è stato colpito a una velocità di 60 alla sterlina, e le nuove monete d'argento sono stati colpiti per soddisfare i loro tassi precedenti durante il regno di Nerone. Il look coniazione durante gli ultimi anni di Roma anche cambiato, con i ritratti che non erano dell'imperatore e anche alcuni riferimenti cristiani. Dopo la caduta di Roma, monete bizantine è diventato il nuovo valuta del Mediterraneo.

A proposito di fatti Monete Romane

A proposito di fatti Monete Romane


L'impero romano attraversato quasi cinque secoli (27 aC al 476 dC) e lasciato nella sua scia un patrimonio di battaglie storiche, imperatori famosi e monete antiche emesse prima del tempo di Cristo. Queste monete, la maggior parte più di 1.600 anni, sono ancora in giro oggi, come milioni di loro sono state coniate nel corso dei secoli in cui Roma era considerato il potere ultimo in Europa.

Tipi di monete

La maggior parte delle monete romane erano di bronzo, argento e oro. Essi sono disponibili in varie dimensioni paragonabili a Stati Uniti trimestre, nickel e dime. La prima moneta, in bronzo, si crede sia stato colpito intorno 269 aC, prima della formazione dell'Impero Romano.

diversi imperatori

La maggior parte delle monete romane portano lo sciopero degli imperatori, tra cui Costantino il Grande, Giulio Cesare, Marco Antonio e Settimio Severo. Le donne in monete romane incluso Cleopatra Selene (la figlia di Cleopatra e Marco Antonio), Antonia (moglie di Nerone) e Valeria Messalina (moglie di Claudio), così come le figlie degli antichi capi.

minting

monete romane furono coniate in 40 o più diverse città. Juno Monet era il nome della zecca di Roma, da cui il nostro termine di "denaro" è venuto ad essere. Le monete con la parola "consecratio" colpito su di loro significa la moneta è stata emessa per rendere omaggio agli imperatori defunti e dei loro familiari.

Valore

Oro monete romane, chiamate aurei, contenevano circa il 95 per cento d'oro puro, e le monete d'argento, chiamate denaro, sono stati realizzati con l'argento circa il 85 per cento. Molti collezionisti sanno che l'età non lo fa spesso equiparare il valore. Oro e monete d'argento sono di solito vale ciò che il mercato dei metalli preziosi è attualmente cuscinetto. monete di bronzo romana possono essere acquistati per pochi dollari. le monete non puliti sono abbondanti in linea e da collezionisti.

Spotting Falsi

L'unico modo per individuare una moneta romana falso è con un kit di test oro e argento. Altri segni rivelatori di falsi includono lettere non corretta sulla moneta, marchi di zecca incompleti o se lo spessore della medaglia è uniforme. Un altro modo per individuare un falso è quello di confrontare la moneta con la sua controparte vera da una fonte affidabile.

Lista di monete romane

monete romane furono coniate in bronzo, argento e oro. Nel corso degli anni, i valori delle monete hanno oscillato con l'inflazione e delle basi intenzionali. Imperatori a volte istituite nuove denominazioni di monete, mentre altri sono stati sostituiti o semplicemente cadde in circolazione. La moneta base in bronzo è stato il nome, la moneta d'argento di base era la Sestertius e la moneta base in oro è stata la Aureus. Queste monete formano lo standard da cui sono stati calcolati i valori delle altre monete.

Bronzo

Secondo Zander H. Klawans, monete chiamato la tomba aes (bronzo pesante) ha cominciato a comparire intorno all'anno 300 aC. Le denominazioni di tutte le monete di bronzo primi contenevano la prua di una nave sul retro. Il dritto (anteriore) aveva raffigurazioni di divinità. Il Janus come illustrato; le semifinali, Jupiter; le Triente, Minerva; le quadrans, Ercole; il Sestante, Mercurio; l'uncia, Roma.

Come: La moneta base in bronzo

Semilavorati: valore di 1/2 come
Triente: vale la pena di 1/2 di quanto
Quadrans: vale la pena di 1/4 di quanto
Sestante: vale la pena 1/6 di come
Uncia: vale 1/12 di come
Dupondius: vale due asini
Tripondius: vale tre asini
Quadrussis: vale la pena quattro asini
Quincussis: vale cinque asini
Decussis: vale 10 asini
Follis: introdotto da Diocleziano; bronzo con un lavaggio d'argento
Centenionalis: introdotto dall'imperatore Costantino I; bronzo con un lavaggio d'argento

Argento

Francesco Gnecchi afferma che le prime monete d'argento sono stati colpiti nel 268 aC. Essi raffigurati dea Minerva sul dritto e Castore e Polluce (Dioscuri) con la parola Roma sul retro. Successivamente sono rappresentati gli imperatori.

Sestertius: la moneta d'argento di base; del valore di 2 1/2 asini
Quinarius: vale due sesterzi
Victoriatus: originariamente utilizzato per sostituire monete estere; poi vale due sesterzi
Denario: vale la pena quattro sesterzi
Antoniniano: introdotto dall'imperatore Caracalla; vale la pena di otto sesterzi
Siliqua: introdotto dall'imperatore Costantino I; vale 1/24 di un Solidus

Miliarensis: introdotto dall'imperatore Costantino I; vale 1/14 di un Solidus

Oro

Secondo Gnecchi, le prime monete d'oro furono coniate nel 217 aC. Hanno raffigurato il dio Marte sul dritto e un'aquila con la parola Roma sul retro. Più tardi contenevano ritratti di imperatori.

Aureus: la moneta d'oro di base; inizialmente vale 20 denari
Quinarius: cast in argento e oro; entrambi vale due sesterzi
Solidus: introdotto da Costantino I di sostituire il aureus; vale la pena un denaro
Semilavorati: valore di 1 / 2denarius o 1/2 solidus
Triente: vale la pena 1/3 denario

Come identificare i marchi delle zecche sulle monete romane

Come identificare i marchi delle zecche sulle monete romane


L'impero romano comprendeva moderna Europa, Nord Africa e parti del Medio Oriente, che si estende dalla Spagna alla Palestina durante il suo periodo di massimo splendore. Romani cominciarono a coniare monete, all'inizio del III secolo aC monete romane in genere hanno un profilo di un imperatore sul fronte - o recto - della medaglia, e un segno di foto e menta - il marchio di identificazione in cui è stato creato la moneta - sul rovescio. marchi delle zecche sono costituiti da un uno a sette lettere abbreviazione del nome della città in cui è stata coniata la moneta. marchi delle zecche possono essere decifrati se si sa cosa cercare.

istruzione

1 Ruotare la moneta in modo che il lato opposto - il lato senza ritratto dell'imperatore - è rivolto verso l'alto. Guardate sotto il disegno inverso. Questa zona della moneta è chiamato "exergue" e contiene le informazioni di menta.

2 Cercare la stringa di uno a sette lettere che compaiono nella esergo. Queste lettere identificano la città in cui fu coniata la moneta. Ad esempio, Roma è rappresentato da R o RM e Alessandria è rappresentato da ALE.

3 Guardare per vedere se ci sono lettere o numeri che compaiono dopo l'abbreviazione città - identifica l'officina di menta in cui è stato creato la moneta. Eastern monete dell'impero romano utilizzate lettere greche per indicare i numeri di officina. Ad esempio, la lettera greca alfa o "A" significa primo workshop; beta secondi mezzi officina e così via. Le monete da l'impero occidentale usati Latina per identificare i workshop: prima che significa primo workshop, secunda che significa secondo workshop e così via.

Consigli e avvertenze

  • Il marchio di zecca può anche includere le lettere "SM" prima della sigla della città, che sta per "Sacra Moneta", che significa "denaro sacro".
  • Utilizza una mappa dell'impero romano per aiutarvi a corrispondere le abbreviazioni della città per il marchio di zecca. Se ti trovi in ​​difficoltà, utilizzare il numero di laboratorio come un indizio se si dovrebbe guardare in dell'impero romano orientale o occidentale per la tua città.

Come raccogliere le monete romane

Come raccogliere le monete romane


Raccolta di monete romane è uno studio della storia. Troverete monete dagli antichi romani si dividono in quattro categorie di base, repubblicano, tardo-repubblicana, presto imperiale imperiale e tardo, ogni serie distintivo a suo modo. Alcune monete hanno facce dell'imperatore del tempo, alcuni hanno dei romani. Indipendentemente dalla vostra ragione per diventare un collezionista moneta romana, troverete questo hobby richiede pazienza, abilità e un occhio attento.

istruzione

bilancio

1 Creare un bilancio con un importo di denaro da spendere per la vostra collezione. Budgeting sarà una grande parte di sviluppare la vostra collezione di monete romane.

2 Studiare la disponibilità di monete romane a diversi livelli di prezzo. esperto Coin Warren Esty afferma il valore di una moneta dipende da una serie di fattori, tra cui autorità di emissione, la denominazione e la condizione.

3 Dividere il budget per consentire alcune monete di qualità così come un sacco di monete. monete non puliti vendere in lotti più grandi e con poca spesa. Ci potrebbero essere vere e proprie gemme nel raggruppamento e questi lotti aggiungerà alla rinfusa per la vostra collezione. Vale la pena di acquistare monete a tutti i livelli per espandere la varietà.

si avvia la raccolta

4 Andare online e scoprire ciò che ti interessa, al fine di indirizzare la vostra collezione. Raccogliere monete romane è la raccolta di un pezzo di storia. Cosa storico epoca o imperatori interessarvi? Utilizzare i siti Internet di conoscere la storia dietro le monete romane, come UNRV (vedi Risorse).

5 Raccogliere libri su monete romane. numismatica è un'arte popolare. Molti esperti hanno scritto molto su questo argomento. Raccolta libri di monete romane si espande non solo la conoscenza, ma ti dà anche un punto di riferimento quando si è pronti ad acquistare. esperto Coin Doug Smith consiglia alcuni titoli come "Ancient Coin Collecting II, il mondo romano-Politica e Propaganda" di Wayne Sayles o "monetazione e Storia dell'Impero Romano" di David L.Vagi.

6 Partecipa newsgroup e le organizzazioni dedicate a collezioni di monete antiche e monete romane. Queste organizzazioni forniranno una ricchezza su materiale di ricerca, così come alcune fonti di acquisto. Forum Generale del collezionista di monete e di altri gruppi vi darà informazioni sulla conservazione e la cura.

7 Iniziare lo shopping. Una volta che avete fatto la ricerca, è il momento di iniziare a comprare monete per la vostra collezione. siti commerciali dedicati alle monete antiche monete offrire in partite o singolarmente. Scopri vendita di garage e banchi di pegno. Parte del divertimento del collezionismo è nella ricerca.

Manutenzione

8 forniture di acquisto necessario per pulire e conservare le monete. Stare lontano da acidi e spazzole dure. La maggior parte delle monete saranno pulire bene con sapone per i piatti e acqua per pulire lo sporco dalla superficie.

9 Utilizzare strumenti di dettaglio, come stuzzicadenti o picconi dentali per rimuovere lo sporco incorporato.

10 Investire in una buona lente di ingrandimento. Questo aiuterà il vostro vedere il dettaglio della moneta per pulire le piccole superfici.

11 Impostare un sistema di storage per le monete. Questo potrebbe includere una vetrina moneta o scatola di velluto foderata.

Come identificare monete imperiali romane

Come identificare monete imperiali romane


Roma Imperiale è durato dal 27 aC al 500 dC, dal regno di Cesare Augusto alla fine del regno di Romolo Augusto nel 476 dC Durante questo periodo, una pletora di monete sono stati emessi durante il tempo di ogni capo di governo dell'impero. Anche se la maggior parte delle monete seguono lo stesso formato di base e le marcature, conoscere distinzioni in metallo utilizzati, le immagini sul fronte (recto) delle monete, e le marcature sulla parte posteriore può aiutare a identificare monete romane più velocemente e individuare le monete di valore prima di contattare un esperto.

istruzione

1 Nozioni di base di riconoscimento monete romane imperiali. monete romane, a prescindere dal periodo in cui sono apparsi, contengono un busto o profilo dell'imperatore del tempo sul dritto. Le lettere che indicano il suo nome, i marchi di menta e altre informazioni possono essere inclusi qui. Il rovescio delle monete spesso mostra un ritratto a figura dell'imperatore, una corona di fiori, un edificio, un animale o stelle.

2 Check-out presto monete imperiali romane. Durante l'era del "Dodici Cesari," moneta è stata crudamente prodotto, con un busto dell'imperatore sul fronte, circondato da lettere. Poiché molte di queste monete antiche presenti caratteristiche di velati dal tempo e dalle intemperie, familiarizzare con il ritratto e tratti del viso dell'imperatore. Le prime monete del regno di Augusto '(27 aC al 14 dC) presenti un busto pianura del leader, con i capelli e il naso lungo essendo le parti solo facilmente identificabili della incisione. Ogni imperatore riuscendo ha caratteristiche distintive. Vespasiano ha un collo corto e quelli che sembrano essere le guance, e Tito e Domiziano indossare un alloro o la testa di copertura.

3 monete raffiguranti Avviso Costantino e dei suoi eredi. Il denaro emesso durante il regno di Costantino il Grande (A, D. 320-337), spesso hanno una dominante verde a causa di invecchiamento e l'usura. La moneta con la testa di Costantino sul dritto di profilo è stato fatto da rame e argento. Ha un cancello a due turrito e una stella sul retro. Una moneta con la testa di Costanzo II sul dritto che indossa una di alloro, e le lettere "FL IVL Nob C" sulla parte anteriore con una stella sopra un cancello con due torrette, è simile alla moneta descritto sopra, salvo che è stato fatto da rame e solo un po 'di argento. Giulio Crispo, figlio primogenito di Costantino I, ha anche un profilo vincitore della sua testa sul dritto, con le lettere "Caesarvm Nostrorvm, Vot X" che circondano la corona sul rovescio della medaglia di bronzo puro.

4 Indagare le monete imperiali romane concentrandosi su rivali di Costantino. La moneta di bronzo rara rilasciato Licinio ho sul dritto ha un trofeo tra il suo busto e il busto di Licinio II con le lettere "DD Nn Iovii Licinni Invict Avg Et Caes" che circondano esso. L'immagine inversa è una figura in piedi del dio Giove indossa un mantello e uno scettro.

5 Guarda le monete che caratterizzano il cugino di Costantino. Il Julian come Augusto moneta di bronzo ha un busto drappeggiato sul davanti con le lettere "DN Cl Ivli Anvs-Media". Il contrario di questo pezzo raro mostra il sovrano che tiene un globo in una mano e una lancia nell'altra.

Consigli e avvertenze

  • Si noti che ci possono essere diverse versioni di monete con un particolare imperatore sul dritto, ognuno con un po 'diverso scritte e immagini.

Come acquistare monete antiche romane

Raccogliere antiche monete romane può insegnare molto sulla storia e vi offrono un grande pezzo di conversazione per mostrare amici e vicini. Mentre le monete possono sembrare grande sul bancone di un concessionario o foto su un sito, sempre alla ricerca antiche monete romane prima di acquistarli. Ecco cosa cercare al bancone del numismatico.

istruzione

1 Acquista monete da un rivenditore attendibile o un sito on-line. Verificare con l'American Numismatic Association per informazioni sui migliori antichi commercianti di moneta romana. Molti fly-by-night siti vendono monete inferiori o falso a causa della forte domanda e numero di acquirenti inesperti. Studiare tali caratteristiche come le dimensioni, il design, la condizione e la data prima di pagare per la moneta.

2 Ottenere una guida ai prezzi da un negozio di hobby o rivenditore moneta. Si può anche trovare i prezzi più recenti su siti antichi collezionisti di monete. Questi siti contengono anche preziosi consigli su truffe e venditori d'ombra. li Controllare sempre prima di acquistare da una casa d'aste o un individuo non è stato acquistato da in passato.

3 Controllare monete antiche per l'ossidazione. Reali antiche monete romane hanno una copertura che si chiama una patina. Se non c'è patina, la moneta avrà un aspetto lucido. Questo toglie il valore collezionistico del pezzo. Dopo tutto, un'antica moneta romana è stato nella terra o in un vaso per secoli. Esso dovrebbe avere una patina blu marrone o grigio su di esso venga nascosto via tutti quegli anni.

4 Scopri come il rivenditore ha ottenuto la medaglia. Una moneta sepolto nel terreno per secoli potrebbe cristallizzare e perdere parte della sua qualità metallo e diventano fragili al tatto. Queste monete non aumenteranno di valore, quindi se siete in cerca di investire in monete romane, studio con attenzione prima dell'acquisto.

5 Guardate la superficie della moneta. Se le caratteristiche del viso o formulazione sembra luminoso e troppo chiaramente definito, la moneta è stata "lavorato". Questo processo migliora la qualità di una moneta antica consumato, ma un esperto numismatico può individuare una moneta lavorata nel corso di un vero e proprio, uno di alta qualità con una piccola inchiesta.

Roman pulizia Coin

Roman pulizia Coin


monete romane furono coniate per centinaia di anni, a volte al ritmo di più di un milione ogni giorno, secondo Dig4Coins.com. Queste monete, che si trovano in tutto il mondo e sono facilmente reperibili, spesso richiedono una pulizia al fine di mostrare la loro vera bellezza e dettaglio.

Assicurarsi che prima di acquistare

Secondo un seminario web-based dalla NobleCoins.com, la prima cosa che ogni collezionista di monete romane dovrebbe fare prima di tentare di pulire le sue monete è quello di fare in modo che le sue monete possono essere puliti. Le monete che sono in grado di essere puliti e visualizzati sono monete che hanno particolari già mostrando attraverso. La maggior parte dei lotti di monete, come quelli venduti su eBay, secondo NobleCoins.com, sono imbrogli e non si prestano ad essere pulito. Acquistate invece da commercianti affidabili.

Lavare le monete e spazzola

Secondo il Coin centro romano, il primo passo per la pulizia è quello di mettere le monete in acqua tiepida con sapone per i piatti - che suggeriscono di usare il marchio "Dawn" a causa delle sue qualità di grasso-combattimento. Agitare le monete intorno per qualche minuto e quindi rimuovere le monete e delicatamente pennello con un pennello protesi, che è un po 'più rigido di uno spazzolino normale.

Mettere a bagno e pulire le monete

Lasciate che le monete in ammollo in acqua distillata per diversi giorni e poi rimuoverli. Pulire le monete romane con la spazzola a loro e utilizzando strumenti come uno stuzzicadenti, un pick dentale o anche uno spillo.
Per quei luoghi difficili da raggiungere, Monete Romane suggerisce Online utilizzando una pistola per colla a caldo. Mettere un ciuffo di colla a caldo sulla zona con la sporcizia difficile da raggiungere e poi lasciare asciugare la colla. Una volta raffreddato, staccare lontano dalla faccia della moneta e si dovrebbe rimuovere la sporcizia con esso. Non, però, utilizzare questa tecnica sulle monete argentate e praticare sempre la tecnica sulle monete di basso valore.

Grime testardo

Per la sporcizia che appena non andrà via, si suggerisce che la moneta essere immerso in olio d'oliva o olio minerale per un tempo prolungato - fino ad un anno, a seconda della granulosità e sporcizia. Una volta che la moneta è imbevuto, rimuoverlo e asciugarlo con un panno pulito e quindi utilizzare le spazzole e raccoglie a lavorare di nuovo.

Iniziare sempre immergendo la vostra moneta per un paio di giorni o una settimana, prima di estendere il tempo di macerazione. Ripetere fino a quando la sporcizia viene rimossa.

Ceretta La moneta

Una volta che la moneta è pulita, applicare rinascimentale cera e lucidare con una spazzola di nylon o un panno di lucidatura per far risaltare la lucentezza.

Storia primaria di monete

Storia primaria di monete


Prima di monete sono stati creati e utilizzati come moneta, il baratto è la principale forma di scambio. Persone scambiati cibo, conchiglie, gli animali, e altri oggettini preziosi fin dagli albori della civiltà. monete di metallo sono stati creati in Cina nel 1000 aC A poco a poco, altre civiltà preso piede e monete sostituito baratto. Le monete sono stati utilizzati come simboli di imperi potenti, come propaganda positiva per i governanti, e come il precursore di carta moneta.

Civiltà antiche

Dopo la Cina ha iniziato a sviluppare le loro monete a 1.000 aC, l'idea di moneta standardizzata si diffuse verso ovest sopra il continente asiatico. Eppure a differenza della Cina, che ha usato i metalli di base, le aree in tempi moderni Turchia utilizzate dei pani di argento per lanciare le loro monete. Pezzi di bronzo, argento, e l'oro sono stati saldati e modellati a mano in Persia e macedoni dal 500 aC

Grecia antica

Storia primaria di monete

I ritratti di divinità greche erano spesso stampate sulle loro monete.

Nel 7 ° secolo aC, la regione di Ionia in Grecia ha iniziato a lanciare soldi da una combinazione naturale di oro e argento trovato nella zona, chiamata elettro. Ogni moneta è stata uniforme nel suo peso, ha avuto una stampa di una città o un righello da una parte, ed è stato approvato dal governo. Come Alessandro Magno nazioni vicine conquistato e tribù, ha introdotto l'idea di soldi del governo. Molte di queste persone ritratti dei loro governanti in seguito stampato su loro moneta. Mentre molti di questi nomi governanti sono persi, i loro ritratti rimangono su questa antica moneta.

impero romano

Le monete a Roma sono stati più spesso utilizzati come strumenti di propaganda. Essi esaltavano le buone azioni dell'imperatore e della famiglia reale sarebbero spesso essere stampati. Una rappresentazione del Colosseo è stato anche stampato su una moneta. Monete serviti anche come mini-giornali da guerre e alleanze di registrazione che la maggior parte delle persone non avrebbero sentito circa fino a quando hanno visto la moneta.

Storia moderna

Storia primaria di monete

moneta americana.

Fino a quando intorno all'anno 1500 dC, le monete in Europa sono stati principalmente e fatta da un individuo pressato a mano. Gli italiani creato macchine e vite presse che perforati monete e colpito disegni su di loro. Chiunque in Europa che potevano permettersi di fare le proprie monete lo hanno fatto. Non era raro per la valuta di diversa tra ducati e regni. A Città del Messico, i conquistatori spagnoli furono i primi a stampare monete nei continenti americano nel 1535. Gli Stati Uniti menta è stato istituito dopo la guerra rivoluzionaria nel 1792.

Raccolta

Molti collezionisti di monete scegliere un tipo di moneta che li interessa di più prima di cercare; un po 'di raccogliere per data o periodo di tempo. Si potrebbe raccogliere solo monete romane o monete americane. E 'meglio per studio e ricerca il vostro tipo preferito di monete prima di iniziare la vostra collezione.

Come vendere Vecchie monete

Raccolta vecchie monete è uno degli hobby più popolari nel mondo. Ma una volta che una collezione di monete diventa troppo grande, o il collettore perde interesse o ha bisogno di denaro facile, è il momento giusto per vendere le monete. Ci sono molti posti per vendere monete antiche, e il prezzo che è pagato per loro spesso dipende da che tipo di monete che sono, quale condizione sono dentro e chi sta comprando loro.

istruzione

1 Pulire le vecchie monete. Usando un panno umido, pulire le monete delicatamente per eliminare ogni traccia di sporco. Questo può rendere i dettagli della moneta più evidente e rendere più facile classificare le monete e decidere il loro valore. Nel caso di antiche monete romane, mettetelo a bagno in olio d'oliva per qualche giorno può allentare di sporcizia difficile che sta oscurando le immagini. Usa delicati movimenti per spazzare via l'olio o si può lisciare via parte delle immagini.

2 Prendete le monete ad un rivenditore moneta. Questo è il modo più semplice e veloce per vendere monete antiche. Il denaro è immediato, e le monete non devono essere fotografati o spedito. Prima di prendere le monete ad un concessionario, tuttavia, è importante sapere quanto una moneta vale la pena. Se la moneta è estremamente prezioso, può valere la pena il tempo di vendere la moneta ad un acquirente finale se stessi piuttosto che a vendere ad un intermediario (vedi Risorse).

3 Controllare le guide dei prezzi online così come le aste concluse su eBay e Overstock aste. Si può decidere che la quantità in più si potrebbe fare con la vendita di monete direttamente ad un collettore vale la fatica di messa in vendita online. Per vendere monete antiche in linea, è necessario disporre di una descrizione dettagliata di tutto ciò che si sa circa la moneta, anche quando è stato acquistato, quale paese proviene e l'anno approssimativa è stata coniata. È inoltre necessario un quadro dettagliato di ogni lato della medaglia. Utilizzare l'impostazione macro su una fotocamera digitale per avere un quadro del primo piano delle monete. Impostare un prezzo che è vicino al valore di libro guida e venderli al miglior offerente. Una volta che l'asta si chiude, ritirare il pagamento formano l'acquirente e inviare le monete per l'acquirente per posta (vedi Risorse).

Come identificare Impero bizantino monete

Come identificare Impero bizantino monete


L'impero bizantino ha avuto origine quando l'Impero Romano diviso in due nel 4 ° secolo dC, con Bisanzio essendo orientale, prevalentemente di lingua greca, la metà. E 'fiorita buona parte del 11 ° secolo, e zoppicando su in uno stato di debolezza fino al Medioevo. Durante la maggior parte di questo tempo, menta centrale dell'Impero a Costantinopoli ha prodotto una multa, moneta distintivo che si dovrebbe essere in grado di riconoscere la seguente procedura.

istruzione

1 Cercate prima di monete d'oro. Con l'eccezione del milaresion, prima colpito sotto Leone III (717-741) e recante una croce sulla scritta anteriore e greco sulla parte posteriore, l'impero bizantino ha fatto poco uso di argento. La sua moneta più importante è stata la solidus d'oro o Nomisma, la valuta preferita in tutto il Mediterraneo nel corso di questo lungo tratto di tempo. C'erano anche le monete mezze e terze solidus - chiamato semissis e tremisse - anche se questi sono stati sospesi alla fine del 9 ° secolo.

2 Controllare le prospettive per l'iconografia cristiana. Una croce è stato spesso raffigurato sulle code di monete precedenti, mentre per il momento di Michele III (842-867), i capi delle monete di solito hanno mostrato un ritratto di Cristo o della Vergine Maria. Perché moneta romana mai impiegato immaginario cristiano, questo è un buon modo di raccontare romani e bizantini monete a parte.

3 Cercare un ritratto dell'imperatore o dell'imperatrice sulla parte anteriore o sul retro della medaglia. Sulla maggior parte delle valute prima e dopo, busti sono generalmente di profilo, o per lo più, offrono una vista di tre quarti del soggetto. Dal regno di Giustiniano I (527-565), monete bizantine hanno adottato uno stile di ritrattistica in cui il soggetto è scoperta al visore.

Consigli e avvertenze

  • monete bizantine stato prodotto a uno standard esigente e invariabile per un lungo periodo di tempo, in modo da essere sospetta di un solidus d'oro che mostra le variazioni marcate di spessore o il peso.
  • Alcuni rivenditori in antichità vendono riproduzioni delle prime monete per i numerosi collezionisti che non possono permettersi la cosa reale; hanno lo scopo di riempire gli spazi in collezioni, non ingannare.

Storia del sistema in numeri romani

Storia del sistema in numeri romani


numeri romani fanno parte di un antico linguaggio numerico. Essi sono comunemente utilizzati oggi per gli elenchi, orologi, monete romane da collezione e le date di copyright per i film. Le lettere M, D, C, L, X, V e I, rispettivamente significare 1000, 500, 100, 50, 10, 5 e 1. Le forme maiuscole delle lettere sono più comuni, anche se possono essere espressi in minuscolo pure . In alcuni libri precoce e testi medievali, "j" è usato al posto di un minuscolo "i" alla fine di un numero, ad esempio "VIIj," che indica "8."

Origini e Usa etrusca

Anche se la prima storia di numeri romani è vago, gli storici sanno che gli antichi Etruschi numeri romani. Alcuni dei loro numeri sono stati espressi con sottrazioni. Storici suppongono che i sistemi decimali di matematica (con "deca" significato 10), tra cui numeri romani, derivato dal numero delle dita delle mani umane. Un segno di dritto, come un dito, è stato utilizzato per indicare il numero uno.

Old Roman Usa

All'inizio numeri romani sono diverse da come vengono utilizzati oggi. Un contrasto stridente era il vecchio uso romano in cui potrebbero essere utilizzati quattro lettere identiche consecutive, come ad esempio XXXX significare 40. Per grandi numeri, Romani usavano le staffe di moltiplicare i numeri per 1000. Quindi 5000 potrebbe essere espressa come (V), e ci sono riusciti 10.000 essere espresso come (X). Le staffe possono anche essere nidificati, tale che ((V)) è uguale a 5 milioni.

M e D

I numeri M e D non sorgono nel sistema fino al più tardi nella loro storia. Quando scriviamo 1.000 come i Romani ha fatto, vediamo: (I). Quando questo è stato scritto in fretta, diventa evidente come questo possa evolvere in una M. In un caso particolare, i Romani ha scritto "500" utilizzando solo la metà del pieno staffe: I). Questa teoria si è evoluta in un D. La M e D sono stati utilizzati non prima della metà del XVIII secolo.

Zero

Nonostante la sua versatilità, il sistema numero romano mancava una rappresentazione per zero. Questo significava che mancava il concetto di un segnaposto, rendendo così scomodo per il sistema romano di esprimere grandi numeri. Una volta che l'impero romano è caduto, il sistema araba con zeri e segnaposto è stato ampiamente adottato. E 'stato così efficiente e versatile che è diventato praticamente universale, e il sistema di numero romano è stato confinato per selezionare usi formali a causa della sua rarità e eleganza unica.

Roman prezzo Informazioni

Roman prezzo Informazioni


Mentre il denaro oggi la carta è più prezioso di monete, questo non è stato il caso nel corso della storia. Il sistema monetario romano affrontato in primo luogo con le monete. Queste monete cambiato nome e valori spesso fino alla scomparsa dell'impero in AD 476.

primi scambi

Nei primi giorni dell'impero del sistema commerciale e baratto è stato utilizzato per l'acquisto di beni e servizi. In effetti, la parola latina "pecus," bestiame significato, è da dove è stata derivata la parola per soldi, "pecunia".

Monete Le prime

Le prime monete romane sono state fatte di bronzo. Un pezzo di bronzo del peso di una libbra romana è stato diviso in dodici pezzi più piccoli chiamati semifinale (la metà), Triente (terzo), quadrans (trimestre), Sextans (sesto), e uncia (XII). Queste monete sono stati chiamati "aes grave," in bronzo pesante, e sono stati progettati con immagini di animali esotici o di prua di una nave. La "tomba Aes" alla fine divenne noto come il "come".

influenza greca

Le monete d'argento sono stati introdotti intorno al 269 aC, a causa dell'influenza dei Greci. Bronzo e l'argento sono stati utilizzati contemporaneamente per circa altri cento anni.

Il Denario e Augusto

Dopo una revisione del sistema monetario, i Romani cominciarono a coniare una moneta d'argento chiamato il "denaro". Il come e il denario sono stati utilizzati insieme fino al regno dell'imperatore Augusto che ha iniziato il conio di monete in argento, oro, ottone e bronzo.

minting

monete romane furono coniate nel tempio di Giunone Moneta, la fonte della parola inglese per "soldi". Il Senato è stato responsabile per il conio di monete, ma era gli imperatori che erano responsabili per la purezza dei metalli utilizzati. Conseguentemente monete variavano in purezza da un imperatore all'altro.

Riforma

La vera riforma è entrata in AD 301 sotto l'imperatore Diocleziano, che ha istituito le severe norme di purezza per le monete d'oro, d'argento, e bronzo. Ma l'impero non avrebbe visto la sua riforma monetaria finale fino alla nascita di Costantino. Molte delle riforme di Costantino trattati con la sostituzione pagana con immagini cristiane.

Roman Coin fatti

Nella Roma antica, sistema monetario dell'impero si basava interamente su monete di diversi tipi e valori, che serviva anche come dichiarazioni politiche da parte degli imperatori che li coniate.

tipi

Tipi di monete nel sistema monetario romano sono stati il ​​come (di bronzo), il sesterzio (anche in bronzo), una moneta d'argento chiamato un denaro e, una moneta d'oro chiamato aureus.

relative Values

Il come è stato l'unità di base della moneta romana. Un sesterzio valeva quattro asini, e un denaro valeva 16 asini. Il aureus era il più prezioso in assoluto, del valore di 25 denari.

valori effettivi

Al tempo del regno di Adriano, un mezzo di un denaro (o due sesterzi) sarebbe stato il costo tipico per un piccolo sacchetto di grano. Allo stesso tempo, lo stipendio medio annuo per un soldato romano sarebbe stato più di 200 denari.

Unità pricing

Nei primi mesi di Roma imperiale, di sesterzi sono stati più spesso utilizzati per stabilire un prezzo. In seguito, nel IV secolo e dopo, una voce sarebbe più probabile essere stato valutato in denari.

Monete come propaganda

monete romane generalmente raffigurato l'imperatore regnante quando furono coniate. Imperatori anche cercato di descrivere le vittorie di guerra e altri successi dei loro possessi sul loro monete.

Fatto divertente

Dopo la morte dell'imperatore Caligola, il Senato romano ha ricordato tutte le monete con la sua somiglianza dalla circolazione per essere fuso, rendendo monete raffiguranti Caligola una rarità oggi.

Come identificare una moneta antica

Come identificare una moneta antica


Monete antiche sono interessanti pezzi di storia che esistono nel mondo di oggi. Queste monete rappresentano la politica e l'economia di un passato molto tempo. monete antiche sono affascinanti per la raccolta, ma il problema principale con questi elementi è l'autenticità. Non è sempre facile identificare un'antica moneta, ma con il tempo, l'esperienza e l'educazione, questa abilità può essere masterizzato. Quando si inizia la ricerca di monete antiche, ci sono una serie di riferimenti a un accesso.

istruzione

1 Partecipa a un associazione numismatica o di una società, come ad esempio l'American Association Numismatica. Numismatica è lo studio delle monete e denaro. Le associazioni spesso hold mostra dove sono esposti monete. Questo offre formazione di prima mano per coloro che sono nuovi al campo. I membri identificheranno le loro monete e discutere le loro collezioni.

2 Visitare un museo che ha una collezione di monete antiche. Questo vi permetterà di vedere autentiche monete antiche e imparare i dettagli circa la posizione in cui sono stati trovati e il modo in cui sono state prodotte.

3 Esaminare il colore, patina e la consistenza della medaglia. Dovrebbe essere irregolare a causa dell'esposizione agli elementi. monete antiche hanno spesso graffi e rotture. monete false possono essere identificati se il colore è uniforme e non vi è scarso effetto di tanto. Una moneta electrotype è creato da attaccare due monete insieme ad un centro di piombo. Queste monete hanno una piccola linea che corre intorno alla parte esterna e hanno un suono sordo quando sono caduto.

4 Prendete la vostra moneta ad un perito moneta certificata o esperienza per identificare la sua autenticità. Se si può avere più di una valutazione, questo vi darà una migliore idea del valore della vostra moneta. È inoltre possibile confrontare la sua autenticità. Entrambi i periti dovrebbero essere in grado di dirvi l'epoca in cui è stata prodotta la moneta e la sua età. Prendere le foto della tua moneta e inviare a un esperto on-line per l'identificazione.

5 Acquistare un libro su antiche monete per i collezionisti ed educare se stessi. Alcuni libri consigliati sono: "Il Manuale di monete romane imperiali" di David Van Meter; "Ancient Coin Collecting" di Wayne Sayles; e "la raccolta di monete greche" di John Anthony.

Quale paese di monete hanno fori?

Quale paese di monete hanno fori?


Un buco in una moneta può sembrare un difetto per gli americani, ma monete coniate con i fori si può trovare in altre parti del mondo. Anche se la maggior parte di queste monete sono fuori di circolazione, alcuni sono ancora in uso nelle transazioni giorno per giorno. Caccia monete con fori è un'impresa difficile, perché sono rari tra moneta del mondo. Sapendo che la menta del paese (o coniate) forato monete restringe il campo di ricerca.

Monete antiche forato

Molte monete antiche che vediamo oggi hanno buchi. Ma non significa che sono state coniate in quel modo. Nelle società antiche (ma anche oggi), le monete sono stati indossati come gioielli per mostrare lo stato. Molte monete romane e greche contengono fori dove la gente li attaccati ad un bracciale o una collana. I cinesi gettato le monete con fori quadrati nel centro, però. Hanno usato questo formato per millenni a venire.

Obsoleto Monete forato in Europa

Nel 20 ° secolo, diverse nazioni europee coniate monete forate. Francese cinque, 10, e 25 pezzi centesimi furono coniate con fori per gran parte della prima metà del 20 ° secolo. Allo stesso modo, il Belgio aveva forato monete tra la prima guerra mondiale e la seconda guerra mondiale.

Obsoleto Monete forato in Asia

I cinesi usavano monete forate dal 6 ° secolo aC Persone utilizzati i fori per le monete stringa insieme per creare denominazioni diverse. La Cina ha dato la moneta forata nel 20esimo secolo. Vietnam e il Giappone copiato questo stile di moneta nei loro paesi.

Monete forato attuali

L'una moneta Kina di Papua Nuova Guinea è una moneta in uso forato oggi. Danimarca usa monete con fori; una corona, così come le due e cinque pezzi corone. La moneta cinque sentimos di Filippine ha un foro centrale ed è realizzata in acciaio rivestito in rame. I cinque e 50 monete yen del Giappone sono monete popolari con fori. Tutti questi sono ancora in circolazione.

Antichi romani Indoor Games

Antichi romani Indoor Games


Gli antichi romani giocato una grande varietà di giochi al coperto. Dadi e dadi varianti erano giochi di gioco popolari. Così come i loro propri giochi, i romani giocavano iniziate dai greci ed egiziani. I romani cambiato alcuni di questi giochi. Hanno giocato i giochi nei bagni, per strada, nelle taverne, bordelli, case da gioco e in casa. Alcuni sono precursori di giochi moderni. I ricercatori possono trovare esempi di giochi, ma non sempre le regole.

Giochi di dadi

I romani usavano dadi a 6 facce molto simile a dadi moderni in un gioco simile al moderno craps. giochi da tavolo romani usati dadi più moderni giochi da tavolo fanno. Avevano anche astragali, che erano simili a dadi. Astragali erano ossa di pecora con 4 lati che i romani adattati da greci. In origine, erano ossa di pecora attuali. I romani li in vetro, pietre preziose, argilla osso o metallo. I lati avevano i numeri 1, 3, 4 o 6 su di essi. Astragali è stato uno dei più popolari giochi antichi romani.

Giochi da tavolo

Nei loro giochi da tavolo, gli antichi romani usavano schede che erano comunemente 8-by-8, 8-by-12 e 12 pollici-by-12. A volte, hanno giocato lo stesso gioco su diverse dimensioni di bordo. Le tavole potranno essere realizzati in legno, legno con intarsio, marmo o in bronzo. Senza istruzioni per alcuni dei giochi, non si sa esattamente come giocarle. Duodecim scripta utilizzato tre dadi e si è evoluta nel gioco chiamato tabula, simile a backgammon. Alcuni pensano che il sesso gioco felix, o sei parole, è anche una variante di backgammon. Alcuni studiosi dicono che il popolare gioco Senet egizio è un precursore di questi giochi romani. Tabula era popolare con i soldati, e hanno diffuso il gioco tutto il mondo. Pettcia era una versione greca romani modificata nel gioco romano, latrunculi. Hanno giocato su una scheda 8-by-8 o 8-by-12. Latrunculi utilizzato marcatori ed è stato giocato in modo simile a scacchi o dama. Senet è stato giocato con i bastoni al posto dei dadi. La scheda senet è 3-by-9. Le regole e le istruzioni precise per Senet sono sconosciute. Pente Grammai è in origine un gioco greca, giocato su una tavola 5-by-5 ​​che possono avere dadi necessari.

Giochi vari

Terni lappali era popolare. È simile a tic-tac-toe. Ovidio consigliato il gioco per le donne a giocare se volevano avere fortuna in amore. Teste e le navi è stato un gioco di gioco popolare. E 'lo stesso come teste e le code, ma monete romane avevano navi sul lato posteriore della medaglia.