Cosa succede quando un uragano prende Olio e acqua?

Cosa succede quando un uragano prende Olio e acqua?


Quando una fuoriuscita di petrolio si verifica in un oceano, si crea maggior disagio sul mare, così come la sua fauna e la terra nelle vicinanze. Gli uragani sono un altro comune minaccia per la vita dell'oceano e terre costiere. Tuttavia, se si combinano i due eventi potenzialmente mortali, si può finire con un disastro molto più grande.

Airborne Oil

velocità del vento in un uragano inizia a 74 miglia all'ora e sono spesso molto più veloce di quello. Nel 1992, l'uragano Andrew venti di 140 a 160 miglia all'ora imballato. Quando i venti raggiungono queste velocità elevate, possono facilmente sollevare l'acqua dalla superficie del mare e portarla, cadere insieme con la pioggia dalla tempesta. Se c'è olio sulla superficie dell'acqua, può essere tirato in aria e cadere a terra con la pioggia. Tuttavia, gli elementi di un uragano accelerare la composizione dell'olio, rendendo il minore minaccia. Inoltre, non piove olio; l'olio è semplicemente soffiato sulla terra in aria.

Surge Water

Quando un uragano si avvicina a terra che porta grandi onde conosciute come un'ondata di acqua. Questo aumento porta l'acqua molto più all'interno di una tempesta tipico o le maree giornaliere. Se è presente sulla superficie dell'acqua dell'olio, questo aumento porta anche il residuo petrolifero molto più all'interno di quanto normalmente avrebbe raggiunto. Questo aumenta la pulizia necessaria dopo la tempesta è passata. L'acqua inquinata può anche essere costretto più in alto fiumi che alimentano nell'oceano, espandendo l'inquinamento.

Formazione tempesta

Mentre poco si sa circa gli effetti di una fuoriuscita di petrolio in un uragano in sé, è possibile per una chiazza di petrolio per rallentare il progresso e la crescita di un uragano, secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration. Per un uragano per formare e crescere, ha bisogno di acqua calda. L'acqua calda evapora rapidamente, alimentando la tempesta. Olio non evapora allo stesso modo l'acqua fa. Pertanto, l'olio ha il potenziale per ridurre la velocità alla quale l'uragano può crescere tagliando l'accesso all'acqua calda sotto l'olio.

tempi di recupero

Robert Twilley, un oceanografo presso l'Louisiana State University, ha visto in prima persona la lunghezza del tempo impiegato per le zone umide interne di recuperare dai grandi tempeste, come gli uragani Katrina e Rita nel 2005. Un residuo salato è stato lasciato alle spalle una volta che l'acqua si ritirò e asciugato , rendendo per una pulizia difficile. Se l'olio viene aggiunto alla situazione, i tempi di pulizia possono essere aumentati, e alcuni dei terreni paludosi possono mai recuperare