Che cosa rende un lavoro magnete?

Nozioni di base

Un magnete è genericamente definito come qualsiasi oggetto o materiale che produce un campo magnetico. Anche se questa definizione comprende elettromagneti, che producono campi magnetici a causa della corrente elettrica, nella maggior parte dei casi il termine "magnete" è usato per descrivere magneti permanenti, che sono oggetti realizzati con un materiale che può essere magnetizzato permanentemente. Questi materiali sono anche quelli che possono essere fortemente attratti da altri magneti, e sono noti come materiali ferromagnetici. Alcuni esempi di materiali ferromagnetici sono cobalto, ferro e nichel, così come altri minerali naturali, compresi calamita. materiali ferromagnetici possono essere suddivisi in materiali "duri" ferromagnetici che sono ciò magneti permanenti sono fatti di materiali, e "soft", che sono attratti da magneti ma non può essere magnetizzate permanentemente.

Principi generali Dietro Magnetismo

Magnetismo, in generale, deriva da due fonti. Il primo è il movimento di cariche elettriche. La seconda è la intrinseca "momento magnetico" di alcune particelle, per cui la particella ha il proprio campo magnetico miniatura. Per i materiali magnetici, le cariche elettriche in movimento sono elettroni che orbitano intorno al centro degli atomi (nota come nucleo) e questi elettroni hanno anche un momento magnetico. Mentre ci sono altre fonti di campi magnetici in materiali magnetici, sono spesso molto più piccoli rispetto agli effetti degli elettroni e possono essere efficacemente scontati.

Come magneti permanenti lavoro

In generale, anche con materiali ferromagnetici, i campi magnetici generati dal movimento di elettroni ei campi magnetici intrinseci dagli elettroni annullano. Poiché questi elettroni si muovono a caso, la probabilità di base impone che le loro disposizioni sarà anche fuori. Tuttavia, i magneti permanenti possono essere creati quando gli elettroni sono allineati, che può accadere quando il materiale stesso sperimenta una forte forza magnetica. Questa disposizione degli elettroni può anche essere permanente, che di conseguenza provoca il materiale di avere una forza magnetica netta. Gli elettroni rimarranno allineati perché, una volta allineati per generare un campo magnetico netto, questo campo funzionerà per tenerli nello stesso orientamento.