Storia di Airbrushing Model Cars

Storia di Airbrushing Model Cars


Il primo brevetto per un Airbrusher o atomizzatore, risale al 1876 quando FE Stanley ha sviluppato un dispositivo per spruzzare nerofumo a base di alcool per ritoccare le fotografie.
Poco dopo, il dispositivo è stato usato su artigianato, cuoio e modelli, tra cui auto.

primi modelli

Modellini di automobili sono state introdotte subito dopo le prime automobili full-size. In Germania, i modelli di banda stagnata sono stati sviluppati intorno al 1900, e le aziende americane hanno iniziato a commercializzare modelli simili intorno al 1930. pittura dei modelli è stata limitata perché erano pressofuso e poi stagnato.

Cambiamenti metà del secolo

Dopo il 1960, i costi di produzione e giocattoli in competizione realizzati modello di auto stagnato meno popolare, per cui le aziende hanno cominciato a produrre in serie modellini di automobili in plastica. Le vetture sono più dettagliati come produttori progettati loro di assomigliare da vicino modelli di automobili attuali. Il mercato del collezionismo esplose, e coloro che hanno acquistato le auto voleva dipingere i loro modelli per completare l'aspetto autentico.

uso moderno

A partire dagli anni 1980, il mercato è cresciuto come le fasce di prezzo e varietà di auto modello è aumentata. Manufacturing è stato spostato verso paesi con meno costosi i costi del lavoro, e le società di vendita per corrispondenza ha offerto una selezione più ampia di macchine di modello per i collezionisti di acquistare e vernice.
Oggi, i siti web modello e video Internet offrono piena tutorial su come dipingere modellini di automobili.