Proprietà chimiche di smeraldi

Proprietà chimiche di smeraldi


Smeraldi sono tra gemme più pregiati al mondo. Di solito di colore verde, smeraldi simboleggiano la vita, la salute, e la primavera. Sono stati raccolti e portati dai Greci e altre civiltà antiche. Sotto la loro bella tonalità e lucentezza brillante è una ricchezza di complessità chimica.

composizione elementare

La formula chimica di smeraldi è Be3Al2 (SiO3) 6. In altre parole, essi sono composti da tre atomi di berillio, due atomi di alluminio, e sei molecole di triossido di silicio. Sono classificati nel gruppo Beryl.

Proprietà di cristallo

Smeraldi sono collocati nella classe cristallina di cyclosilicates. Hanno un sistema esagonale, che si riferisce alla forma dei reticoli cristallini che compongono la struttura. La loro abitudine di cristallo, secondo i minatori minerali, comporta "tipicamente piccoli prismi di primo ordine allungate, spesso con striature verticali e terminazioni pinacoidal irregolari."

proprietà visive

Smeraldi hanno una lucentezza vitrea, o vetroso. La loro trasparenza va da traslucido a opaco; in rari casi, essi sono completamente trasparenti. frattura Smeraldi conchoidally, nel senso che suddiviso in superfici lisce, brillanti, un po 'fragili. La loro pleochroism, che si riferisce alla qualità di avere colori apparentemente diverse a seconda dell'angolo con cui si osserva, è classificato come "distinto" varia da blu-verde a giallo-verde.

Proprietà quantitativi

Smeraldi hanno un peso specifico, che è il rapporto della sua densità alla densità dell'acqua, compreso tra 2,67 e 2,78. Essi possiedono una birifrangenza compresa tra 0,005 e 0,008 e un indice di rifrazione compreso tra 1.566 e 1.602. Birifrangenza riferisce alla separazione della luce in due raggi quando passa attraverso un cristallo. Le misure di indice di rifrazione quanto velocemente la luce viaggia attraverso lo smeraldo. scala di durezza del smeraldo spazia 7,5-8,0. scala di durezza è un fattore del grado in cui una sostanza può essere visibilmente graffiata da un'altra sostanza.