Adattamenti necessari per sopravvivere nella foresta pluviale

Adattamenti necessari per sopravvivere nella foresta pluviale


Quasi la metà di tutta la vita animale e vegetale sul pianeta vive nelle foreste pluviali tropicali del Sud America, Africa e Asia. Attraverso il processo di evoluzione, molte delle piante della foresta pluviale e gli animali hanno sviluppato caratteristiche, chiamato "adattamenti", che assicurano la sopravvivenza in un ambiente foresta pluviale. Molti di questi adattamenti sono caratteristiche fisiche.

Alberi

Gli alberi sono al centro di una foresta pluviale tropicale. Nella foresta pluviale, gli alberi crescono ad altezze spettacolari fino a 240 piedi al fine di assorbire la luce del sole il più possibile. Rispetto ad alberi in altri tipi di foresta, la maggior parte delle foglie si trovano verso la parte superiore dell'albero. Per bilanciare il fatto che il peso di rami e foglie rende l'albero sbilanciato, gli alberi hanno grandi radici contrafforte, dando loro una base più ampia che sostiene altezza e il peso degli alberi. foglie degli alberi sono anche adattati. Hanno punte a goccia e un rivestimento ceroso che permettono all'acqua piovana di scappare facilmente.

Piante

Le piante devono essere sia in grado di sopravvivere in ombra o trovare un modo per arrivare alla luce del sole, il che significa che cresce sugli alberi. I funghi fioriscono sul buio, sottobosco, mentre le viti crescono gli alberi per raggiungere la luce del sole. Secondo Blue Planet biomi, ci sono circa 2.500 specie di piante, e la loro sopravvivenza è assicurata dal fatto che crescono con l'albero da un alberello. Epifite, come le orchidee, sopravvivono da una crescente tra gli alberi del baldacchino superiore.

Animali

Alcuni adattamenti animali includono lo sviluppo di caratteristiche fisiche che consentono loro di mangiare alimenti abbondantemente disponibile nel loro habitat. Ad esempio, gli uccelli della foresta pluviale come tucani e pappagalli hanno estremamente forti becchi in grado di rompere noci. disegno di legge del tucano è anche abbastanza a lungo per raggiungere la frutta in piccoli rami che non potevano sostenere il peso degli uccelli. Camouflage è un altro metodo per garantire la sopravvivenza. Il bradipo si muove molto lentamente e ha bisogno di protezione dai predatori in rapido movimento. Un alghe verdi cresce sul suo cappotto, camuffare esso tra gli alberi.

Persone

Le popolazioni indigene sono sopravvissuti nelle foreste pluviali per lungo tempo. Il loro modo di vita è particolarmente adatto ad utilizzare le risorse naturali e proteggere l'ambiente allo stesso tempo. abitanti della foresta pluviale utilizzano solo piccole quantità di foresta per costruire case e incendi. Usano le piante della foresta pluviale per le medicine e cibo. Inoltre, molti di loro hanno uno stile di vita semi-nomade, in modo che quando le risorse alimentari si esauriscono in una zona, si muovono ad un altro. La sopravvivenza di queste persone è minacciata da fattori esterni, come le compagnie del legname e minerarie, che riducono la foresta di risorse necessarie per continuare a uno stile di vita tradizionale.