Le differenze di occluso & fronti stazionari

Le differenze di occluso & fronti stazionari


Meteorologia utilizza fronti per monitorare i modelli climatici e fare previsioni. Questi fronti rappresentano le masse d'aria che viaggiano attraverso l'atmosfera. La consistono di aria calda e fredda; la temperatura gioca un ruolo significativo nella loro composizione e movimenti. Identificare i fronti svolge un ruolo significativo in meteorologia; entrambi i fronti occlusi e stazionari fornire indizi per il meteorologo nel risolvere le proiezioni climatiche.

Movimento

Un fronte occluso si verifica quando un fronte freddo in rapido movimento raggiunge a e circonda una massa d'aria calda lento. L'aria fredda si muove più velocemente di aria calda; per il fronte occluso la massa d'aria calda è quasi stazionaria. L'aria calda viene quindi sollevato verso l'alto dal movimento dell'aria fredda. Questo movimento rapido differisce da un fronte stazionario in cui due masse d'aria si scontrano e poi fare poco o nessun movimento.

Composizione

Il fronte occluso è noto come un fronte composito a causa della combinazione di aria calda e fredda. Il National Weather Service descrive i due tipi di fronti occlusi. Una occlusione fredda si verifica quando l'aria più fredda percorsi fronte freddo mentre un'occlusione caldo è il risultato dell'aria più fredda leader fronte caldo. Al contrario un fronte stazionario non è un fronte composito le due masse d'aria non si uniscono. Invece rimangono fianco a fianco.

I confini del tempo

Passaggio di un fronte occluso porta a temperature più fredde perché l'aria dietro il fronte è più fredda e più secco dell'aria prima del fronte. Direzione del vento cambia anche con il passaggio del fronte occluso. Ai stazionari variazioni di temperatura anteriori verificano anche ma per motivi diversi. Ogni massa d'aria ai lati mantiene propria temperatura; aria fredda o aria calda.

Durata

fronti occlusi producono tempeste in occasione della durata di parecchie ore. I fronti si muovono velocemente e sono ben presto dissipate dopo la precipitazione. fronti stazionari possono rimanere in vigore per giorni senza molto movimento.