Gli adattamenti di deserto organismi che conservare l'acqua

Gli adattamenti di deserto organismi che conservare l'acqua


Il lungo processo di evoluzione aiuta organismi deserto adattarsi al clima caldo, arido e secco del deserto. Alcune abilità adattabili e meccanismi corporei aiutano animali del deserto e le piante conservare l'acqua nei loro corpi. Questo non vuol dire che questi organismi deserto raramente hanno bisogno di acqua; se un animale, per esempio, va settimane senza acqua, muore. Tuttavia, la maggior parte degli organismi deserto sono in grado di utilizzare l'acqua che consumano efficace e per un periodo di tempo più lungo.

Evitare il caldo

Un semplice comportamento che la maggior parte degli animali si comportano nel deserto è quello di evitare semplicemente il calore. Molti animali, come i roditori o serpenti, creano piccoli rifugi sotterranei nella sabbia. Questo li protegge dal caldo e serve come le loro case. Inoltre, molti animali trovati in un ambiente desertico sono biologicamente notturne; i loro orologi biologici del sonno permettono loro di essere svegli di notte, quando è più fresco e quindi permette loro di dormire durante il giorno. Esempi di notturni animali del deserto sono gufi e pipistrelli.

Archiviazione e Conservazione dell'acqua

Molti animali nel deserto si sono evolute per immagazzinare l'acqua all'interno dei loro depositi di grasso. Ad esempio, il mostro di Gila, un deserto lucertola, memorizza gran parte della sua acqua nella sua coda. Un'altra strategia nei corpi degli animali del deserto è quello di preservare l'acqua esistente. Un tratto evolutivo comune è per molti animali di assorbire l'acqua dal cibo in modo più efficace. Questo di solito significa che gli animali del deserto rimuovere i rifiuti solidi dai loro corpi che hanno poca o nessuna acqua trovato in loro.

Parti del corpo che dissipare il calore

Probabilmente uno dei tratti evolutivi più unici animali del deserto hanno è che alcuni di questi animali si è evoluta appendici o parti del corpo unici che aiutano a dissipare il calore dai loro corpi. Uno dei migliori esempi è il cammello. Il cammello ha una o due gobbe nella sua parte posteriore riempito con la maggior parte della sua intera grasso corporeo. Ciò significa che il cammello ha poco grasso distribuzione attraverso il corpo. Altri esempi unici sono grandi, parti del corpo sottile sul corpo, in modo da sangue può essere raffreddati. Ad esempio, molti conigli nel deserto sono relativamente grandi, lunghe orecchie. Questo permette loro sangue di fluire verso l'alto in tessuti sottili, abbassando la temperatura interna del sangue che ritorna verso il basso nel corpo.

estivation

Estivation è il termine biologico per gli animali che rallentano il loro metabolismo verso il basso durante i mesi caldi dell'anno. Estivation è il tempo equivalente a caldo letargo; quando i mesi diventano troppo caldo, l'animale rallenta il suo metabolismo ad un punto in cui sostanzialmente dorme attraverso i mesi. L'animale si nasconde in un rifugio, o sotto la sabbia, in una grotta o sotto le rocce, e comincia a rallentare il metabolismo fino a quando non dorme. animali del deserto, come tartarughe, rospi, scoiattoli e ragni sono stati registrati estivating durante i mesi più caldi dell'anno.

Adattamenti delle piante

Molte piante hanno un tempo relativamente più facile adattamento a un ambiente deserto. Questo è solo perché gli animali, con organi interni e un biochimico più complesso, devono avere un certo livello di omeostasi di calore per sopravvivere. La maggior parte delle piante, come il cactus, nel deserto hanno pelli difficili che mantengono in acqua. Le piante anche memorizzare la maggior parte della loro acqua nei loro radici sotterranee. Questo permette all'acqua di rimanere umida e non evaporare. Le piante sono anche più grandi in senso verticale che parla nel deserto. In questo modo la luce del sole di dissipare in una grande cornice corpo e non a uno, piccolo oggetto.