I fatti sul primo uomo sulla Luna

I fatti sul primo uomo sulla Luna


Le parole pronunciate da Neil Armstrong, come è diventato il primo uomo a un passo sulla superficie della luna 20 luglio 1969 sono incisi nella memoria di quasi ogni persona viva: "Questo è un piccolo passo per un uomo, un balzo gigantesco per l'umanità". Un evento storico di tale importanza è destinata ad avere aneddoti che accompagnano e storie. NASA, l'agenzia che progettato e realizzato la missione, ci può aiutare a risolvere i fatti dalla finzione.

Neil Armstrong

Il primo essere umano a camminare sulla luna è nato il 5 agosto 1930, a Wapakoneta, Ohio. Neil Armstrong sempre voluto essere un pilota e ha ottenuto il brevetto di pilota, quando aveva 16 anni, anche prima di ottenere la patente di guida. Ha volato più di 200 tipi di aeromobili, da getti di alianti. Armstrong è diventato un astronauta nel 1962 e fu il primo ad attraccare con successo due veicoli nello spazio nel 1966. Dopo l'atterraggio sulla Luna, Armstrong è stato decorato da 17 paesi. È morto il 25 agosto 2012, a Cincinnati, Ohio, all'età di 82.

Quello che è successo

Quando fu il momento di atterrare il modulo lunare sulla superficie della luna, Armstrong ha dovuto guidare manualmente passato massi. Durante i secondi finali, i computer sono stati segnale acustico con allarmi e come il modulo è atterrato, che aveva solo 30 secondi di carburante rimanente. Il modulo, conosciuta come la "Eagle", è atterrato alle 16:18, ma è stato circa sei ore e mezzo più tardi, prima Armstrong scese. Edwin "Buzz" Aldrin seguita 19 minuti più tardi e ha parlato le sue prime parole: "desolazione Magnifico." Hanno raccolto campioni e sperimentazioni condotte, viaggiare fino a circa 100 metri dal modulo. Aldrin ha speso 1 ora e 41 minuti sulla Luna e Armstrong ha trascorso 2 ore, 12 minuti. Hanno trascorso altri 7 ore l'Aquila di riposo e controllare tutto prima di tornare ad Apollo 11.

Modulo lunare Aquila

Michael Collins, l'astronauta che rimase a bordo dell'Apollo 11 durante l'atterraggio, scrisse in seguito che l'Aquila è stata: "l'aggeggio più strana alla ricerca che abbia mai visto in cielo." Era composto da due parti: le fasi di discesa e risalita. La fase di discesa, con le sue quattro zampe, è stato lasciato alle spalle sulla Luna e servito come piattaforma di lancio per la fase di salita. Gli astronauti avevano una cabina di 234.84 piedi cubici nella sezione risalita del modulo.

Fatti divertenti

Armstrong e Aldrin hanno lasciato una targa sulla lettura luna: "Qui uomini del pianeta Terra prima messo piede sulla Luna luglio 1969 dC Siamo venuti in pace per tutta l'umanità." Hanno anche lasciato una bandiera americana e un piccolo pezzo dalla Apollo 1 mestiere in cui tre astronauti hanno perso la vita. Aldrin ha preso la comunione, che era stato preparato sulla Terra, prima di lasciare l'Aquila per salire sulla luna. L'area dello sbarco sulla luna è nota come Mare della Tranquillità - o sul Mar della Tranquillità. Dopo redocking, la "Eagle" è stato rilasciato nello spazio. Non si sa dove è finito, ma si presume che sia schiantato sulla luna.